Cascina Perfumo

La CASCINA PERFUMO ha origine nel 1953, quando Aldo, primogenito di tre fratelli di una famiglia contadina, con la moglie Assunta ed il giovanissimo figlio Luigi, acquista la proprietà di una tenuta sulle pendici di uno splendido colle, il Muntisé, che sormonta la valle del Belbo, nel comune di Nizza, cuore del Monferrato

Alla fine degli anni Settanta la CASCINA PERFUMO possiede una superficie di circa sette ettari di vigneti quasi interamente coltivati a Barbera e, sotto la guida di Luigi e Pieranna, accresce ulteriormente con l'acquisto di nuovi terreni, l'impianto di nuovi vitigni, l'introduzione di nuove tecniche di produzione e di vinificazione.

L'innato amore per questa terra, questo lavoro, questo stile di vita, si rinnova ogni giorno con Marco, Roberto e Simone che, contagiati da una fervente passione, si rendono custodi di tali valori.

Vogliamo allora condividere con voi questi sentimenti, con l'augurio che in ogni bottiglia, in ogni bicchiere, in ogni sorso di vino della CASCINA PERFUMO possiate ritrovare un pizzico di quella passione e di quell'amore per cui noi offriamo la nostra vita.

LA CAMPAGNA

La superficie vitata della CASCINA PERFUMO supera i 15 ettari, tutti compresi in un unico corpo, ed il terreno presenta una composizione mediamente tendente all'argilloso-calcareo, con occasionale affioramento di vene tufacee; discretamente fornito dal punto di vista idrico, grazie alla presenza di ricche falde sotterranee, il terreno aziendale ha una particolare vocazione per la viticoltura, anche per la sua esposizione, da sud-est a ovest.

I vigneti sono allevati con il sistema Guyot ad archetto basso e con una densità media d'impianto di 4300 ceppi per ettaro. L'età media dei nostri impianti è di circa 20 anni, ma alcuni sono molto giovani, in parte non ancora in produzione; il primo raccolto di un nuovo vigneto, infatti, si ottiene solo al 3° anno e per la piena produzione bisogna attendere il 4° o 5° anno.
L'estensione dei vigneti è molto variabile, da poche centinaia di metri quadrati a superfici superiori a 15000 metri quadrati. In ogni caso ciascun vigneto è delimitato da una capezzagna, il cui compito è di facilitare il passaggio e il collegamento tra un impianto e l'altro.

Le lavorazioni che effettuiamo per l'allevamento dei vigneti sono rappresentate essenzialmente da una potatura invernale, una potatura verde (scacchiatura, sfemminellatura, spollonatura), un'eventuale cimatura e un diradamento estivo. Tutte queste operazioni sono effettuate manualmente e necessitano del lavoro certosino di mani esperte, perché un grande vino si produce prima in vigneto, attraverso la cura costante e il rispetto per la natura.
L'inerbimento è una pratica ricorrente e la lotta antiparassitaria viene gestita nel massimo rispetto dei regolamenti comunitari in fatto di ecocompatibilità e basso impatto ambientale
Arriva infine il momento più atteso e gioioso di tutta l'annata, la vendemmia, che racchiude in sé tutta l'energia e tutte le aspettative di un intero anno di fatica e di sacrificio.

LA CANTINA

La cantina della CASCINA PERFUMO si trova a Sud-Est dell'azienda, insieme all'abitazione e ad una serie di locali per il ricovero dei macchinari e delle attrezzature. Qui accogliamo l'uva appena vendemmiata e da qui i nostri vini hanno origine.
La cantina è suddivisa in vari locali, ognuno dei quali è adibito a particolari funzioni:

locale di vinificazione e stoccaggio, in cui l'uva viene pigiata ed il mosto ottenuto posto in serbatoi a temperatura controllata per effettuare le fermentazioni e i travasi; in seguito il vino viene stoccato e conservato, per un tempo che varia a seconda del tipo di prodotto e del grado di maturazione da raggiungere, fino alla commercializzazione, all'imbottigliamento o, eventualmente, al passaggio in locale di invecchiamento;

locale di invecchiamento, dove il vino è posto in serbatoi di rovere (barriques da 225 litri, tonneaux fino a 500 litri, oppure botti di capienza superiore) al fine di assicurare un'adeguata maturazione; nel locale di invecchiamento temperatura ed umidità dell'ambiente sono mantenute costanti per tutto l'anno e, in questa fase, il vino subisce una notevole evoluzione, conseguenza di un lento e continuo scambio di ossigeno attraverso le pareti porose dei serbatoi;

locale di distribuzione, in cui il vino è stoccato in serbatoi di piccola o media capacità (massimo 4000 litri) per essere successivamente imbottigliato o distribuito sfuso;

- locale di imbottigliamento e confezionamento, dove si effettua l'imbottigliamento vero e proprio con apposite attrezzature (riempitrice, tappatrice, etichettatrice, ecc.) collegate tra loro mediante nastri trasportatori; spesso i prodotti imbottigliati non vengono confezionati subito, in quanto prevediamo quasi sempre una fase di stoccaggio in bottiglia;

magazzino bottiglie, preposto allo stoccaggio più o meno prolungato a seconda del prodotto, in cui il vino permane nelle bottiglie accatastate, con lo scopo di garantirne la massima evoluzione per la successiva vendita;

magazzino confezioni, in cui le bottiglie etichettate e confezionate, conservate in ambiente fresco e asciutto, sono pronte per la distribuzione e la vendita;

laboratorio di analisi, preposto al controllo e alla verifica di tutti i nostri prodotti in ogni fase della produzione.

I VINI

La produzione della CASCINA PERFUMO presenta una variegata gamma di vini tipici, dove particolare importanza assume il vitigno Barbera, dalle cui uve nascono generosi Barbera d'Asti, del Monferrato e, soprattutto, un pregiatissimo Superiore Nizza.

I nostri vini vogliono raccontare qualcosa di noi, del nostro lavoro e della nostra terra, sono il frutto di una forte passione; la stessa passione che ogni giorno ci ricorda quanto dobbiamo alla natura e quanto sia importante conoscere la sua meravigliosa semplicità.
Le nostre etichette, lavori del prestigioso artista piemontese Massimo Ricci, riescono a cogliere ed esprimere questi sentimenti.

I vini della CASCINA PERFUMO non sono semplicemente da degustare, ma vogliono diventare un'esperienza da vivere; presentarli a voi è un compito estremamente piacevole ed appagante.

Merope - Barbera d'Asti Superiore Nizza DOCG

Cinabro - Monferrato Dolcetto DOC
Magenta - Barbera d'Asti DOCG
Viola - Freisa d'Asti DOC
Muntisè - Barbera d'Asti DOCG
Indaco - Cortese Alto Monferrato DOC
Azalina - Barbera del Monferrato DOC
Aurato - Filtrato Dolce
 Rusò - Vino Rosato

 

 









Sempre più spesso si sente parlare di "filiera corta" dei prodotti agroalimentari e delle attività che in qualche modo possono contribuire alla sua attuazione. 
Con il termine filiera si intende l'insieme delle aziende produttrici, distributrici e commerciali legate al ciclo di un prodotto alimentare, come può essere il vino.
La filiera corta quindi, si consegue quando un'azienda produttrice riesce a raggiungere direttamente il consumatore, limitando i vari passaggi del mercato e, di conseguenza, presentare un prodotto genuino, sicuro e garantito, ma soprattutto ad un prezzo più contenuto.